• Matteo Aronne - Miele - Albisola Superiore
  • Alessandro Mombelli - Accessori moda - Bargagli
  • Davide Satta - Metalli - Genova
  • Davide Garozzo - Legno - Genova
  • Elena Mangialardi - Complementi d'arredo - Savona
  • Emanuela Burlando - Accessori moda - Genova
  • Elisabetta Comotto - Oreficeria - Genova
  • Pasquale Fervorini - Bellezza - Genova
  • Sarah Gismondi - Oreficeria - Genova
  • Stefano Cavalieri - Impagliatura sedie - Genova
  • Isabella Coppola - Accessori moda - Savona
  • Andrea Carega - Friggitoria - Genova
  • Martina Scasso - Accessori moda - Savona

SISTRI

Il SISTRI, il sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti, è uno strumento promosso nel 2009 dal Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare che lo ha introdotto per far fronte alla sempre più richiesta di innovazione e modernizzazione della Pubblica Amministrazione.

Il Sistri ha la finalità di garantire un maggior controllo della movimentazione dei rifiuti speciali, riduce i costi sostenuti dalle imprese, semplificando le procedure e gli adempimenti e gestisce in modo innovativo ed efficiente un processo complesso e variegato con garanzie di maggiore trasparenza, conoscenza e prevenzione dell'illegalità.

Sul sito ufficiale SISTRI è consultabile l’elenco dei soggetti che obbligatoriamente devono iscriversi e dei soggetti che possono iscriversi volontariamente ed è disponibile una guida (sia scritta che video) per l’utilizzo della chiavetta (o token) USB e per l’utilizzo del programma da parte di produttori, trasportatori e gestori di impianti.

In caso di chiavetta non funzionante è inoltre possibile scaricare una procedura per il ripristino del dispositivo USB da provare prima di comunicare a SISTRI il non funzionamento del dispositivo.


L'attività di un'impresa artigianale produce sempre dei rifiuti che sono denominati speciali; questi possono essere poi classificati pericolosi o non pericolosi in base alle loro caratteristiche. Il produttore di rifiuti speciali deve quindi: - classificare le varie tipologie di rifiuto prodotto con attribuzione del codice CER (...
22/05LEGGI
68
CondividiCONDIVIDI
In scadenza il termine per il pagamento dei contributi annuali 2017 del SISTRI: ricordiamo che le categorie di soggetti con iscrizione al Sistri obbligatoria sono gli enti e le imprese con più di dieci dipendenti, produttori iniziali di rifiuti speciali pericolosi derivanti da: • attività di demolizione, costruzione, nonch...
14/04LEGGI
174
CondividiCONDIVIDI
Entro il prossimo 30 Aprile, come ogni anno, ricorre l'obbligo del pagamento del diritto annuo di iscrizione all'Albo Nazionale Gestori Ambientali per quelle imprese che effettuano attività di trasporto di rifiuti, in conto proprio e/o in conto terzi. L'ammontare del diritto annuale varia in base alla categoria ed alla classe...
22/03LEGGI
237
CondividiCONDIVIDI
Entro il 30 Aprile 2017, come tutti gli anni, ricorre l'obbligo di presentazione della dichiarazione unica ambientale MUD per le imprese ed enti... - produttori iniziali di rifiuti pericolosi; - per quelle che hanno più di dieci dipendenti e sono produttori iniziali di rifiuti non pericolosi derivanti da lavorazioni industriali...
18/01LEGGI
553
CondividiCONDIVIDI
Confermata la quarta proroga del SISTRI, il sistema di tracciabilità elettronica dei rifiuti, con il Decreto Milleproroghe, approvato oggi 29 Dicembre 2016 nel Consiglio dei Ministri. "Proroga inevitabile ed attesa - commenta Paolo Figoli, Presidente di Confartigianato -  IL TAR del Lazio è chiamato infatti a...
29/12LEGGI
388
CondividiCONDIVIDI
Segnaliamo che su internet transitano messaggi di posta elettronica che sembrano provenire dal dominio di posta del SISTRI ma che in realtà si dimostrano essere messaggi “civetta” inviati da malintenzionati per attuare delle truffe informatiche. Tale problematica non è riconducibile al SISTRI ma anzi è...
17/10LEGGI
508
CondividiCONDIVIDI
Per tutti coloro che trasportano rifiuti, in conto proprio oppure in conto terzi, e che quindi sono iscritti all'Albo Gestori Ambientali, entro il 30 Aprile di ogni anno è obbligatorio effettuare il versamento del diritto annuale di iscrizione con importo variabile in base alla categoria di iscrizione allo stesso Albo. Il mancato...
21/07LEGGI
802
CondividiCONDIVIDI
Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 24 Maggio scorso il Decreto, che entrerà in vigore Mercoledì 8 Giugno, che rivede le caratteristiche e la struttura fondamentale del SISTRI, il sistema di tracciabilità elettronica dei rifiuti.   "Da un punto di vista strettamente operativo non cambia niente -  afferma...
06/06LEGGI
760
CondividiCONDIVIDI
Il termine per la presentazione del Modello Unico di Dichiarazione ambientale MUD è il 30 Aprile 2016 ma la normativa consente di inviare la documentazione obbligatoria entro il sessantesimo giorno dalla scadenza del termine con l'applicazione di una sanzione amministrativa pecuniaria da 26,00 a 160,00 euro. La presentazione del MUD...
02/05LEGGI
1.052
CondividiCONDIVIDI
Come tutti gli anni, la data del 30 Aprile è una scadenza importante per i diversi obblighi in materia di ambiente che in qualche modo coinvolgono le imprese.   Ecco in sintesi gli adempimenti: - MUD 2016: trasmissione della dichiarazione ambientale relativa ai rifiuti prodotti, trasportati, ecc. nel corso del 2015; - ALBO...
17/03LEGGI
1.201
CondividiCONDIVIDI

NORMATIVE

DOCUMENTI

 

Le attività di Rating di Confartigianato Liguria
VAI
PROGETTO AUTOCONTROLLO CARROZZERIE LIGURI - Dicembre 2013
VAI
SPECIALE ELEZIONI REGIONALI
VAI