• Veronica Vipiana - Conserve - Finale Ligure
  • Marco Bottaro - Vetro - Genova
  • Andrea Bortolameazzi - Accessori moda - Genova
  • Andrea Carega - Friggitoria - Genova
  • Michela Furfaro - Frantoiano - Vado Ligure
  • Laura Chiara - Grafica - Savona
  • Giuseppe D'Urso - Moda - La Spezia
  • Osvaldo Benevelli e Rosannita Mariani - Gelateria - Arenzano
  • Luca Cimino - Restauro - Genova
  • Vilma Chinelli - Pasticceria - Cairo Montenotte
  • Marialuisa Rocca - Salse tipiche - Mele
  • Carlo Marciano e il suo staff - Panificatore - Genova
  • Tatjana Harcsuk - Accessori moda - Savona

SISTRI

Il SISTRI, il sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti, è uno strumento promosso nel 2009 dal Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare che lo ha introdotto per far fronte alla sempre più richiesta di innovazione e modernizzazione della Pubblica Amministrazione.

Il Sistri ha la finalità di garantire un maggior controllo della movimentazione dei rifiuti speciali, riduce i costi sostenuti dalle imprese, semplificando le procedure e gli adempimenti e gestisce in modo innovativo ed efficiente un processo complesso e variegato con garanzie di maggiore trasparenza, conoscenza e prevenzione dell'illegalità.

Sul sito ufficiale SISTRI è consultabile l’elenco dei soggetti che obbligatoriamente devono iscriversi e dei soggetti che possono iscriversi volontariamente ed è disponibile una guida (sia scritta che video) per l’utilizzo della chiavetta (o token) USB e per l’utilizzo del programma da parte di produttori, trasportatori e gestori di impianti.

In caso di chiavetta non funzionante è inoltre possibile scaricare una procedura per il ripristino del dispositivo USB da provare prima di comunicare a SISTRI il non funzionamento del dispositivo.


Per tutti coloro che trasportano rifiuti, in conto proprio oppure in conto terzi, e che quindi sono iscritti all'Albo Gestori Ambientali, entro il 30 Aprile di ogni anno è obbligatorio effettuare il versamento del diritto annuale di iscrizione con importo variabile in base alla categoria di iscrizione allo stesso Albo. Il mancato...
21/07LEGGI
161
CondividiCONDIVIDI
Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 24 Maggio scorso il Decreto, che entrerà in vigore Mercoledì 8 Giugno, che rivede le caratteristiche e la struttura fondamentale del SISTRI, il sistema di tracciabilità elettronica dei rifiuti.   "Da un punto di vista strettamente operativo non cambia niente -  afferma...
06/06LEGGI
252
CondividiCONDIVIDI
Il termine per la presentazione del Modello Unico di Dichiarazione ambientale MUD è il 30 Aprile 2016 ma la normativa consente di inviare la documentazione obbligatoria entro il sessantesimo giorno dalla scadenza del termine con l'applicazione di una sanzione amministrativa pecuniaria da 26,00 a 160,00 euro. La presentazione del MUD...
02/05LEGGI
458
CondividiCONDIVIDI
Come tutti gli anni, la data del 30 Aprile è una scadenza importante per i diversi obblighi in materia di ambiente che in qualche modo coinvolgono le imprese.   Ecco in sintesi gli adempimenti: - MUD 2016: trasmissione della dichiarazione ambientale relativa ai rifiuti prodotti, trasportati, ecc. nel corso del 2015; - ALBO...
17/03LEGGI
677
CondividiCONDIVIDI
E' stato pubblicato sulla G.U. del 28 Dicembre il D.P.C.M. 21.12.2015 che conferma il MUD utilizzato nel 2015, senza variazioni, per le dichiarazioni da presentare entro il prossimo 30 Aprile 2016.   Rimangono quindi invariate le modalità di presentazione, i diritti di segreteria ed anche i soggetti obbligati che sono cos...
08/01LEGGI
976
CondividiCONDIVIDI
Slittano al 2017 le sanzioni per l'omesso tracciamento informatico dei rifiuti speciali pericolosi, prolungando quindi di ulteriori dodici mesi il periodo transitorio di adeguamento al SISTRI. Sono già in vigore invece le sanzioni per l'omessa iscrizione per i soggetti obbligati quali, ad esempio, le imprese produttrici di...
04/01LEGGI
728
CondividiCONDIVIDI
Lo scorso 23 Novembre, Confartigianato ha partecipato ad una riunione presso il Ministero dell'Ambiente nella quale l'Associazione ha evidenziato le criticità che il Sistema di Tracciabilità dei Rifiuti attualmente presenta, ovvero tutte le problematiche relative all'utilizzo dei dispositivi USB e delle black-box e...
26/11LEGGI
998
CondividiCONDIVIDI
È partita l'iniziativa di sopralluoghi gratuiti in azienda promossa da Confartigianato Imprese della Spezia.   L'obiettivo è quello di aiutare gli imprenditori a prendere consapevolezza della propria situazione aziendale.   Non solo quindi un aiuto a riconoscere eventuali situazioni di non conformit...
09/10LEGGI
1.315
CondividiCONDIVIDI
"Accogliamo con soddisfazione la risoluzione della Commissione Ambiente della Camera che chiede al Governo di rivedere completamente il SISTRI, il sistema elettronico per la tracciabilità dei rifiuti - dichiara Paolo Figoli, presidente di Confartigianato Imprese La Spezia. Il SISTRI deve essere superato, lo diciamo da anni....
19/06LEGGI
1.838
CondividiCONDIVIDI
RIFIUTI DA COSTRUZIONE E DA DEMOLIZIONE Definite dalla Regione Liguria le modalità di caratterizzazione dei rifiuti provenienti da attività di costruzione e demolizione, prodotti nell'ambito di attività edili di piccole dimensioni ed avviati a recupero con procedure semplificate. Se i CER 170107 (miscugli o scorie di...
12/06LEGGI
2.208
CondividiCONDIVIDI

NORMATIVE

DOCUMENTI

 

Le attività di Rating di Confartigianato Liguria
VAI
PROGETTO AUTOCONTROLLO CARROZZERIE LIGURI - Dicembre 2013
VAI
SPECIALE ELEZIONI REGIONALI
VAI