• Sara Scarcella - Gelateria - Varazze
  • Laura Chiara - Grafica - Savona
  • Carlo Bernat e Rosella Schiesaro - Ceramica - Savona
  • Carola Parodi - Gelateria - Genova
  • Pasquale Fervorini - Bellezza - Genova
  • Igor Venturi - Accessori moda - Genova
  • Maurizio Rossetti e Carmelo Sferlazza - Piante e aromi - Albenga
  • Francesca Olcese - Restauro - Genova
  • Davide Garozzo - Legno - Genova
  • Silvia Lamperti - Disegni su velluto - Arenzano
  • Marco Bottaro - Vetro - Genova
  • Clara Bacigalupi - Salse tipiche - Sarzana
  • Miria Oliveri e Davide Oddone - Filigrana - Campo Ligure

SISTRI

Il SISTRI, il sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti, è uno strumento promosso nel 2009 dal Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare che lo ha introdotto per far fronte alla sempre più richiesta di innovazione e modernizzazione della Pubblica Amministrazione.

Il Sistri ha la finalità di garantire un maggior controllo della movimentazione dei rifiuti speciali, riduce i costi sostenuti dalle imprese, semplificando le procedure e gli adempimenti e gestisce in modo innovativo ed efficiente un processo complesso e variegato con garanzie di maggiore trasparenza, conoscenza e prevenzione dell'illegalità.

Sul sito ufficiale SISTRI è consultabile l’elenco dei soggetti che obbligatoriamente devono iscriversi e dei soggetti che possono iscriversi volontariamente ed è disponibile una guida (sia scritta che video) per l’utilizzo della chiavetta (o token) USB e per l’utilizzo del programma da parte di produttori, trasportatori e gestori di impianti.

In caso di chiavetta non funzionante è inoltre possibile scaricare una procedura per il ripristino del dispositivo USB da provare prima di comunicare a SISTRI il non funzionamento del dispositivo.


L’esposizione a polveri di legno duro prevede oggi un Valore Limite di esposizione Professionale (VLP) pari a 5 mg/m3 per un periodo di otto ore. Questo valore è però elevato e scarsamente giustificato sul piano tecnico-sanitario perché l’esposizione a polveri di legno, oltre a patologie tumorali, può...
30/09LEGGI
101
CondividiCONDIVIDI
Dopo gli anni della crisi economica, continua ad aumentare la produzione di rifiuti speciali in Italia: nel 2016 aumenta del 2% rispetto all’anno precedente e raggiunge i 135 milioni di tonnellate, rispetto all’anno 2014 l’aumento è del 4,5%. Allo stesso tempo, l’Italia del riciclo è molto attiva: siamo tra...
03/07LEGGI
276
CondividiCONDIVIDI
L'ennesima incredibile vicenda tutta italiana a discapito delle piccole imprese è rappresentata dalla storia del Sistri: così commentano in Confartigianato. Il Sistri è il sistema informatico di tracciabilità dei rifiuti nato nel 2009 ma mai entrato effettivamente a regime malgrado i contributi versati dalle...
19/04LEGGI
432
CondividiCONDIVIDI
Scade il 30 Aprile il termine per l'invio della dichiarazione annuale dei rifiuti MUD: la normativa vigente consente però di presentarlo entro il sessantesimo giorno dalla scadenza del termine previsto, con l'applicazione della sanzione amministrativa da 26,00 a 160,00 euro. Sottolineiamo che la presentazione successiva ai 60...
19/03LEGGI
848
CondividiCONDIVIDI
Il deposito temporaneo dei rifiuti prodotti in un'azienda, pericolosi o non pericolosi, deve essere effettuato rispettando alcune precise disposizioni normative: in primo luogo, il deposito deve avvenire nel luogo stesso in cui gli stessi rifiuti sono prodotti e deve essere effettuato per categorie omogene, ovvero non è possibile la...
18/02LEGGI
907
CondividiCONDIVIDI
Scade il prossimo 30 Aprile 2018, come tutti gli anni, l'obbligo di presentazione della dichiarazione unica ambientale MUD per le imprese ed enti... - produttori iniziali di rifiuti pericolosi; - per quelle che hanno più di dieci dipendenti e sono produttori iniziali di rifiuti non pericolosi derivanti da lavorazioni industriali...
25/01LEGGI
1.000
CondividiCONDIVIDI
Trascorsi trenta giorni dalla richiesta di verifica della regolarità contributiva (tramite il servizio DURC on.line) senza riscontro positivo, le sezioni regionali dell'Albo devono negare l'iscrizione o cancellare le imprese iscritte all'Albo nazionale Gestori Ambientali: sono queste le nuove indicazioni a cui dovrà...
10/01LEGGI
1.087
CondividiCONDIVIDI
La Legge di Bilancio 2018 si avvia all’approvazione definitiva del Parlamento. Confartigianato ha monitorato le misure d’interesse per gli artigiani e le piccole imprese e i risultati delle battaglie condotte in questi mesi. CLICCA QUI per leggere  e scaricare le schede che riassumono i provvedimenti della manovra economica ed...
27/12LEGGI
947
CondividiCONDIVIDI
Slitta di un anno, al 31 Dicembre 2018, la piena entrata in vigore del Sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti (SISTRI): per tutto il 2018 non si applicheranno quindi le sanzioni relative al SISTRI tranne quelle che riguardano l'omissione dell'iscrizione al sistema ed il conseguente pagamento del contributo (ridotte...
22/12LEGGI
1.008
CondividiCONDIVIDI
Ancora una proroga in vista per il Sistri? Il sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti sembra destinato a slittare ancora, questa volta al 31 Dicembre 2018, senza sanzioni per le imprese: è un emendamento alla Legge di Bilancio a proporlo. L'obiettivo è quello di prorogare il periodo in cui continuano ad...
13/12LEGGI
1.021
CondividiCONDIVIDI

NORMATIVE

DOCUMENTI

 

Le attività di Rating di Confartigianato Liguria
VAI
PROGETTO AUTOCONTROLLO CARROZZERIE LIGURI - Dicembre 2013
VAI
SPECIALE ELEZIONI REGIONALI
VAI