• Ernesto Canepa - Ceramica - Albissola Marina
  • Mauro Garbarino - Legatoria - Genova
  • Giovanna Parma - Abbigliamento sportivo - Ne
  • Barbara Fresia - BF di Barbara Fresia - Ceramica (Savona)
  • Elisabetta Comotto - Oreficeria - Genova
  • F.O.A.N. (Ottone - Sori (GE)) con Carlo Denei
  • Carla Quaglia - Moda - Savona
  • Martina Scasso - Accessori moda - Savona
  • Marialuisa Rocca - Salse tipiche - Mele
  • Paola Loleo - Restauro - Genova
  • Vilma Chinelli - Pasticceria - Cairo Montenotte

Dall’Inail oltre 267 milioni di euro alle imprese che investono in sicurezza

30 Dicembre 2014

Lo Sportello Sicurezza Confartigianato comunica che è stato pubblicato il bando Incentivi Isi 2014 (per il 2015). Dal 3 marzo al 7 maggio 2014 le aziende interessate potranno inserire on line, sul portale dell’Istituto, le domande di finanziamento. L'istituto metterà a disposizione delle aziende oltre 267 milioni di euro a titolo di contributi a fondo perduto per la realizzazione di progetti di investimento finalizzati al miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza del lavoro o all’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale. “Anche quest'anno - spiega Giuseppe Menchelli, direttore di Confartigianato – abbiamo predisposto uno sportello che potrà offrire un importante aiuto per la predisposizione delle domande per il click day. I contributi a fondo perduto riguarderanno il miglioramento dei macchinari, dei processi produttivi e dell’organizzazione, una importante leva competitiva per tante piccole aziende”. Lo stanziamento è ripartito in budget regionali che tengono conto del numero dei lavoratori e dell’indice di gravità degli infortuni rilevato sul territorio – viene assegnato fino all'esaurimento sulla base dell’ordine cronologico di arrivo delle domande di partecipazione ed è cumulabile con benefici derivanti da interventi pubblici di garanzia. “L'anno scorso abbiamo aiutato oltre 30 imprese nella predisposizione della pratica on line – prosegue Enrico Taponecco, Responsabile Ambiente e Sicurezza Confartigianato – le aziende che si avvalgono di un'associazione di categoria partono da un punteggio più alto. Al fine di valorizzare i progetti migliori, è stato aggiornato il sistema di attribuzione dei punteggi per rendere questi ultimi facilmente associabili a ciascuno intervento previsto. L’intervento consiste in un contributo in conto capitale pari al 65% dei costi sostenuti per la realizzazione del progetto presentato ed è compreso tra un minimo di 5.000 euro e un massimo di 130.000 euro”. Lo Sportello Sicurezza Confartigianato consiglia di informarsi presso gli uffici per tempo: dal 3 marzo al 7 maggio 2015 le imprese potranno inserire sul sito dell’Istituto i progetti. A partire dal 12 maggio 2015 le aziende la cui domanda abbia raggiunto, o superato, la soglia minima di ammissibilità potranno accedere al sito per ottenere il proprio codice identificativo da utilizzare al momento di inoltrare la domanda online nelle date di apertura dello sportello informatico. Confartigianato da anni critica il sistema di selezione dei progetti vincitori attarverso il cosiddetto click day più simile ad una lotteria basata solo sulla fortuna di pochi secondi. Gli elenchi in ordine cronologico di tutte le domande inoltrate saranno pubblicati sul portale Inail, con l’indicazione di quelle collocate in posizione utile per accedere al contributo. Per avere informazioni è possibile contattare lo Sportello Sicurezza Confartigianato, Geom. Luca Mafrici, tel. 0187.286649-32.

 

Le attività di Rating di Confartigianato Liguria
VAI
PROGETTO AUTOCONTROLLO CARROZZERIE LIGURI - Dicembre 2013
VAI
SPECIALE ELEZIONI REGIONALI
VAI