• Mario Rivaro - Cremeria delle Erbe - Genova
  • I profumi della Liguria (Bellezza - Genova) con Carlo Denei
  • Ernesto Canepa - Ceramica - Albissola Marina
  • Marco Venturino - I Giardini di Marzo - Gelateria (Varazze)
  • Agnese Ferri - Camiceria artigianale - Genova
  • Isabella Coppola - Accessori moda - Savona
  • Elisabetta Comotto - Oreficeria - Genova
  • Igor Venturi - Accessori moda - Genova
  • Ilaria Traverso - Ceramiche Il Tornesino - Ceramica (Genova)
  • Carlo Marciano e il suo staff - Panificatore - Genova
  • Sara Fazio - Accessori moda - Varazze

Appalti, un albo per tutelare le imprese del territorio

15 Novembre 2017

La delibera del Comune di Genova sta diventando best practice a livello nazionale. Mangano (Confartigianato Costruzioni): «Intervento fondamentale per la nostra categoria, merito quindi all’assessore Fanghella per averci ascoltato e aver dato subito una risposta concreta»

Un albo di imprese qualificate a cui il Comune di Genova attingerà per poter affidare i lavori pubblici fino a un importo di 1 milione di euro: c’è tempo fino al 28 novembre per iscriversi all’elenco. L’avviso è pubblicato sul sito www.appaltiliguria.it e sul portale del Comune di Genova.

«L’intervento, particolarmente importante per la nostra categoria, fa seguito alla delibera di giunta comunale, che ha accolto pienamente le nostre proposte in tema di bandi pubblici e di salvaguardia delle imprese del territorio – sottolinea Vito Mangano, presidente di Confartigianato Liguria Costruzioni – Dobbiamo dare merito quindi all’assessore comunale Paolo Fanghella per aver ascoltato le esigenze delle nostre realtà imprenditoriali e di aver dato loro una risposta concreta: una risposta che oggi si traduce con la creazione di un vero e proprio albo di imprese che, di volta in volta, saranno scelte per l’affidamento di lavori pubblici nel Comune di Genova per un massimo di 1 milione di euro. Uno strumento di tutela, supporto e rilancio per il settore edile locale, che, insieme ai recenti accordi regionali, stiamo esportando in tutta Italia come best practice».

Il procedimento di selezione, che avverrà fra 30 operatori economici, sarà svolto a rotazione, per dare modo a tutte le imprese aderenti all’elenco di partecipare. Fra tutti i nominativi che concorreranno per le diverse assegnazioni, almeno il 50% dovranno essere realtà operanti nel territorio della Città metropolitana di Genova.

 

Le attività di Rating di Confartigianato Liguria
VAI
PROGETTO AUTOCONTROLLO CARROZZERIE LIGURI - Dicembre 2013
VAI
SPECIALE ELEZIONI REGIONALI
VAI