• Alessandra Avenoso - Panificazione - Genova
  • Luca Cimino - Restauro - Genova
  • Laura Chiara - Grafica - Savona
  • Andrea Bortolameazzi - Accessori moda - Genova
  • Carlo Bernat e Rosella Schiesaro - Ceramica - Savona
  • Giovanni Giacobbe - Salumeria - Sassello
  • Vilma Chinelli - Pasticceria - Cairo Montenotte
  • Marialuisa Rocca - Salse tipiche - Mele
  • Luca Damonte - Ceramica - Cogoleto
  • Claudia Rizzo - Filigrana - Campo Ligure
  • Viviane Crosa - Confetture e sciroppi - Genova
  • Pasquale Fervorini - Bellezza - Genova
  • Giuseppe D'Urso - Moda - La Spezia

TAXI: Decreto Milleproroghe: 1-quater per taxi/NCC prorogato al 31 marzo 2011

17 Gennaio 2011

È stato pubblicato sulla G.U. n. 303, del 29 dicembre il decreto legge 29 dicembre 2010, n. 225, recante “Proroga di termini previsti da disposizioni legislative e di interventi urgenti in materia tributaria e di sostegno alle imprese e alle famiglie”, cosiddetto “Decreto Milleproroghe 2011”.

Viene prorogato al 31 marzo 2011 il termine per l’emanazione, ai sensi dell’articolo 2, comma 3, del decreto-legge n. 40 del 2010, del decreto del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, concernente disposizioni tese ad impedire pratiche di esercizio abusivo del servizio taxi e del servizio di noleggio con conducente.

L’adozione di tale decreto si rende necessaria in quanto la normativa introdotta dall’articolo 29, comma 1-quater, del decreto legge 30 dicembre 2008, n. 207, convertito, con modificazioni, dalla legge 27 febbraio 2009, n. 14, in materia di trasporto di persone mediante autoservizi pubblici non di linea, tra cui, in particolare, il servizio di taxi con autovettura e il servizio di noleggio con conducente, presenta notevoli profili di criticita`, sia sotto il profilo costituzionale che comunitario e risulta, peraltro, di problematica attuazione, alla luce di alcune carenze sostanziali di carattere ordinamentale.

La proroga consente quindi di arginare la confusione interpretativa sull’applicazione delle disposizioni introdotte nella legge 15 gennaio 1992, n. 21, del citato articolo 29, comma 1-quater, nell’attuale formulazione, con i conseguenti effetti negativi che interesserebbero gli enti locali competenti nella gestione pratica dei problemi, in attesa di una soluzione condivisa tra i diversi soggetti interessati.

 

Le attività di Rating di Confartigianato Liguria
VAI
PROGETTO AUTOCONTROLLO CARROZZERIE LIGURI - Dicembre 2013
VAI
SPECIALE ELEZIONI REGIONALI
VAI