• Giuseppe D'Urso - Moda - La Spezia
  • Laura Chiara - Grafica - Savona
  • Marialuisa Rocca - Salse tipiche - Mele
  • Riccardo Gaiaschi - Restauro artigianale - Rapallo
  • Mauro Garbarino - Legatoria - Genova
  • Marco Bottaro - Vetro - Genova
  • Diego Cabutto - Pasticceria - Savona
  • Pasquale Fervorini - Bellezza - Genova
  • Giulia Minetto - Bevande e Bellezza - Savona
  • Michela Furfaro - Frantoiano - Vado Ligure
  • Viviane Crosa - Confetture e sciroppi - Genova
  • Laura Tarabocchia - Legatoria - Savona
  • Carlo Favre - Legno e ardesia - Genova

Confartigianato ai Parlamentari liguri eletti: «Ripartire dalle microimprese e dal territorio»

06 Marzo 2018

Il commento post elezioni, Grasso e Costi (Confartigianato): «Buon lavoro ai parlamentari neoeletti e riconfermati. Di buon auspicio il fatto che ben 17 parlamentari liguri su 24 abbiano sottoscritto il nostro documento».

«Attenzione alle richieste delle micro e piccole imprese, dialogo costruttivo e collaborativo, sostegno al territorio. Insomma, chiediamo che la microimpresa sia messa al centro dell’attività dei nostri parlamentari e delle scelte economiche del nuovo governo».  È questo il commento di Giancarlo Grasso, presidente di Confartigianato Liguria, a elezioni politiche concluse.

«Augurando un buon lavoro a tutti i nostri parlamentari – aggiunge Luca Costi, segretario regionale di Confartigianato Liguria – Auspichiamo che l'attività dei senatori e dei deputati liguri neoeletti, così come di quelli riconfermati, sia sempre tesa al sostegno e allo sviluppo del mondo delle micro e piccole imprese. Ciò di cui queste realtà imprenditoriali hanno bisogno lo sanno bene: ben 17 dei 24 parlamentari liguri eletti hanno firmato il nostro documento “Per tornare a crescere”, contenente le proposte per il rilancio del nostro paese. Ora l'auspicio è che i deputati e i senatori mantengano fede alle promesse, impegnandosi al massimo per trasformare quegli obiettivi e proposte in fatti concreti: noi li terremo monitorati».

I sottoscrittori liguri del documento eletti in Parlamento sono i deputati di Forza Italia Roberto Cassinelli, Manuela Gagliardi e Giorgio Mulè. I deputati Flavio Di Muro, Sara Foscolo, Edoardo Rixi e i senatori Francesco Bruzzone, Stefania Pucciarelli e Paolo Ripamonti della Lega. Il deputato di Liberi e Uguali Luca Pastorino. I deputati del Movimento 5 Stelle Sergio Battelli e Marco Rizzone e i senatori Mattia Crucioli e Matteo Mantero. Infine, per il Pd, i deputati Raffaella Paita e Franco Vazio e il senatore Vito Vattuone. Il documento contiene una serie di proposte per ridurre la pressione fiscale e semplificare il sistema tributario, favorire l'accesso al credito, sostenere crescita e competitività, migliorare gli interventi su lavoro e formazione, implementare Impresa 4.0 e digitale.

«La piccola impresa chiede forti attenzioni e un grande interesse da parte dei parlamentari liguri – ricorda Grasso – Per questo ci aspettiamo impegno e collaborazione da parte di tutti. A questo proposito, incontreremo presto i neo parlamentari per avviare o, in molti casi, proseguire un confronto sulle prossime azioni da realizzare per il sostegno delle nostre piccole imprese. Che, ricordiamo, rappresentano la stragrande maggioranza del tessuto economico della Liguria e del Paese, e di conseguenza il più importante motore di sviluppo».   

 

Le attività di Rating di Confartigianato Liguria
VAI
PROGETTO AUTOCONTROLLO CARROZZERIE LIGURI - Dicembre 2013
VAI
SPECIALE ELEZIONI REGIONALI
VAI