• Giancarlo Faccio - Lavorazione del rame - Genova
  • Maurizio Rossetti e Carmelo Sferlazza - Piante e aromi - Albenga
  • Serghei Matarese - Gelateria - Genova
  • Ilaria Traverso - Ceramiche Il Tornesino - Ceramica (Genova)
  • Michela Furfaro - Frantoiano - Vado Ligure
  • Stefano Cavalieri - Impagliatura sedie - Genova
  • I profumi della Liguria (Bellezza - Genova) con Carlo Denei
  • Tiziana Sidoti - Abbigliamento - Genova
  • Ilaria Traverso - Ceramica - Genova
  • F.O.A.N. (Ottone - Sori (GE)) con Carlo Denei
  • Laura Chiara - Grafica - Savona

Autogru: INAIL pubblica il manuale per la prima verifica

04 Novembre 2018
La normativa vigente in materia di salute e sicurezza sul lavoro prevede che il datore di lavoro che possiede un apparecchio di sollevamento di tipo mobile, non azionato a mano con portata superiore a 200 kg, provveda a: 
- dare comunicazione di messa in servizio dell’attrezzatura all’unità operativa territoriale (uot) INAIL competente, che provvede all’assegnazione di una matricola;
- richiedere la prima delle verifiche periodiche all’unità operativa territoriale INAIL competente, secondo le scadenze indicate dall’Allegato VII del D.Lgs. 81/2008.

Il documento allegato descrive in dettaglio le autogru, illustrandone le principali caratteristiche costruttive, per poi trattare in modo approfondito le fasi di cui si compone l’attività tecnica di prima verifica periodica (compilazione della scheda tecnica dell’attrezzatura e redazione del verbale di verifica).

Le istruzioni elaborate non costituiscono ovviamente un riferimento vincolante, ma vogliono piuttosto proporsi come esempio di armonizzazione su scala nazionale dell’approccio alla prima verifica periodica, definendo le modalità per la conduzione dei controlli che possano essere di pratica utilità per tutti i soggetti coinvolti (soggetti abilitati ed operatori di ASL/ARPA, imprese).

 

Le attività di Rating di Confartigianato Liguria
VAI
PROGETTO AUTOCONTROLLO CARROZZERIE LIGURI - Dicembre 2013
VAI
SPECIALE ELEZIONI REGIONALI
VAI