• Alberto Monfrini - Gelateria - Genova
  • I profumi della Liguria (Bellezza - Genova) con Carlo Denei
  • Ilaria Traverso - Ceramica - Genova
  • Birrificio del Golfo (Birra - La Spezia) con Carlo Denei
  • Isabella Coppola - Accessori moda - Savona
  • Giovanni Giacobbe - Salumeria - Sassello
  • Marcella Diotto - Ceramica - Genova
  • Emanuela Burlando - Accessori moda - Genova
  • Carlo Fornaio di Albaro (Panificazione - Genova) con Carlo Denei
  • Stefania Merano - Olive - Chiusavecchia
  • Matteo Aronne - Miele - Albisola Superiore

Fotovoltaico per tutti ma attenzione a chi lo installa. Seminario organizzato da Confartigianato Impianti, Geometri e Periti

22 Maggio 2019

Il focus principale del seminario sul fotovoltaico organizzato da Confartigianato Impianti insieme al Collegio dei Periti Industriali ed al Collegio dei Geometri, rivolto alle imprese del settore dell'impiantistica, professionisti e tecnici, ha riguardato la progettazione e il dimensionamento degli impianti fotovoltaici. Risparmio energetico, energia pulita e tutela ambientale temi sempre più attuali vista l'emergenza climatica e la sensibilità crescente tra i giovani ad iniziare dall'attivista svedese Greta Thunberg.

L'incontro coordinato dal responsabile categorie di Confartigianato Nicola Carozza ha visto interventi introduttivi di Manlio Faridone, Presidente di Confartigianato Impianti La Spezia, Stefano Giangrandi, Presidente del Collegio dei Geometri e Fulvio Chiappini, Presidente del Collegio dei Periti.

Negli ultimi anni c’è stata una graduale e costante riduzione del costo degli impianti, in particolare nella componente dei moduli fotovoltaici, con materiali che possono garantire una migliore durata nel tempo ed una minore manutenzione. Si potrebbe sintetizzare col motto: fotovoltaico per tutti ma attenzione a chi lo installa per evitare impianti poco efficienti, pratiche edilizie ed autorizzative errate.

Nella comparazione internazionale proposta dall’Agenzia internazionale dell’energia (IEA), organizzazione intergovernativa dell’Ocse, l’Italia è prima al mondo per l’utilizzo del fotovoltaico, con una produzione pari all’8% dei consumi e davanti a Grecia (7,4%) e Germania (7,1%) mentre una recente analisi di Eurostat compara la quota di energia da fonti rinnovabili e certifica che l’Italia ha superato il target 2020 del 17% arrivando al 17,1% e consolidando un divario positivo con la media Ue a 28 (16,0%).

Durante l'incontro il relatore P.I. Giorgio Stagnari ha affrontato i seguenti temi: IMPIANTI FOTOVOLTAICI (Principi generali, struttura del sistema e componenti principali, flussi energetici, producibilità del sistema, scelta della potenza nominale, superfici necessarie, Fotovoltaico per obbligo di legge); NORMATIVE DI RIFERIMENTO (CEI 0-21 evoluzione e stato attuale, CEI 82-25, prescrizioni VV.F); ASPETTI ECONOMICI (Meccanismo dello scambio sul posto (SSP), risparmio energetico, benefici economici complessivi, detrazione fiscale, obbligo comunicazione ENEA); ASPETTI TECNICI/INSTALLATIVI (Prima attivazione/autotest/parametri, problematica di impedenza di linea, protezione di interfaccia “interna” ed “esterna”, criticità del punto di parallelo con la rete, scelta della tipologia di distribuzione (monofase/trifase), locale tecnico (aspetti tecnici/predisposizioni), manutenzione ordinaria del sistema, obbligo di progetto; MODIFICHE AMMESSE SU IMPIANTI INCENTIVATI (Potenziamento di un impianto preesistente, inserimento sistemi di accumulo, sostituzione moduli/inverter, procedure di smaltimento moduli/inverter.

Grande attenzione tra le imprese e i professionisti presenti che hanno interagito con il relatore ponendo domande e richieste di approfondimenti.

Sul lato imprenditoriale emergono dati interessanti anche dal punto di vista dei risultati economici per le imprese che operano nella cosiddetta filiera FER (Fonti Energetiche Rinnovabili) circa 100.000 imprese con 350.000 addetti, per oltre 700.000 impianti di produzione elettrica alimentati da fonti rinnovabili.

Aziende e tecnici interessati ai prossimi eventi formativi possono contattare Confartigianato La Spezia, tel. 0187.286652-11.
 

 

Le attività di Rating di Confartigianato Liguria
VAI
PROGETTO AUTOCONTROLLO CARROZZERIE LIGURI - Dicembre 2013
VAI
SPECIALE ELEZIONI REGIONALI
VAI