• Sabrina Pellegrini - Accessori moda - Savona
  • Luca Damonte - Ceramica - Cogoleto
  • Miria Oliveri e Davide Oddone - Filigrana - Campo Ligure
  • Artline - Accessori moda - Genova con Carlo Denei
  • EVOLGO! (Autoriparazione - Genova) con Carlo Denei
  • Igor Venturi - Accessori moda - Genova
  • Sara Fazio - Accessori moda - Varazze
  • Luca Cimino - Restauro - Genova
  • Filippo Passalacqua - Lavorazione dell'ottone - Sori
  • Dalpian - Il Sottobosco (Conserve di frutta - Tiglieto (Genova)) con Carlo Denei
  • Alessandro Ballarin - Vetro - Sanremo

Prodotti alcolici, entro il 31 Dicembre la denuncia di vendita

04 Ottobre 2019
Dopo quasi tre mesi dall’entrata in vigore della nuova normativa che ha reintrodotto la denuncia fiscale per la vendita dei prodotti alcolici, l’Agenzia delle Dogane ha fornito alcuni chiarimenti in ordine agli esercizi di vendita di prodotti alcolici e reintroduzione dell’obbligo di denuncia fiscale.

In primo luogo, è stato chiarito che sono sottoposti all’obbligo di denuncia anche quegli operatori che nel periodo dal 29 Agosto 2017 al 29 Giugno 2019, hanno avviato l’attività senza essere tenuti all’osservanza di tale vincolo. Questi soggetti dovranno presentare, all’Ufficio delle Dogane territorialmente competente, entro il 31 Dicembre 2019, la denuncia di attivazione di esercizio di vendita di alcolici utilizzando l’apposito modulo.

Analogo obbligo è previsto per quegli esercenti che, avendo effettuato la comunicazione preventiva al SUAP in data anteriore al 29 Agosto 2017, non abbiano completato il procedimento tributario di rilascio della licenza per l’intervenuta soppressione dell’obbligo di denuncia.

Tutti gli operatori già in esercizio antecedentemente all’entrata in vigore della Legge 124/2017 ed in possesso della licenza fiscale non sono tenuti ad alcun ulteriore adempimento, in forza della piena efficacia della licenza in precedenza rilasciata. Se nel periodo di vigenza della soppressione dell’obbligo di denuncia siano intervenute variazioni nella titolarità dell’esercizio di vendita, l’attuale gestore ne dovrà dare tempestiva comunicazione al competente Ufficio delle dogane al fine di procedere all’aggiornamento della licenza di esercizio.

Per le attività di vendita avviate a decorrere dal 30 Giugno 2019, la comunicazione da presentare allo Sportello unico (SUAP) all’avvio della vendita al minuto o della somministrazione di alcolici vale quale denuncia ai sensi all’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. In pratica, se l'interessato si avvale del modulo del SUAP non occorre presentare la denuncia all'Agenzia delle Dogane.

 

Le attività di Rating di Confartigianato Liguria
VAI
PROGETTO AUTOCONTROLLO CARROZZERIE LIGURI - Dicembre 2013
VAI
SPECIALE ELEZIONI REGIONALI
VAI